Carrello vuoto

  • Dandismo

    STYLE DANDY

  • Tagli di capelli come opere d’arte


    Stile inconfondibile e tagli alla moda, questa la proposta delle collezioni Cristian De Venezia, un salone dove l’arte si fonde con l’hair stylist. Stile Dandy con le creazioni che traggono ispirazione dalle filosofie alla base di importanti correnti artistiche e letterarie del Novecento. Come quelle che ripropongono le caratteristiche Dandy così care a Lord Brummell e ad Oscar Wilde. Ricerca di eleganza e perfezione non solo nel vestire, ma anche negli atteggiamenti e nei gusti personali, la consapevolezza di una certa superiorità intellettuale, la ricercatezza e l’originalità per distinguersi dalle masse borghesi. Il Dandy era l’eccentrico che si divertiva a stupire il pubblico, con atteggiamenti e gesti provocatori. Oggi queste caratteristiche vengono reinterpretate dallo stile Dandy delle collezioni dell’hair stylist campano che riesce a trasformare le sue creazioni in vere e proprie opere d’arte.

  • Collezioni dallo stile inconfondibile


    Il dandismo non ha mai smesso di esistere, soprattutto nella moda che vede numerose collezioni ispirate a questo stile e che lo trasforma in abiti sofisticati e destrutturatidallo spirito rock e allo stesso tempo romantico. È anche la moda delle creazioni del mondo dell’hair styling rappresentato dallo stile inconfondibile di Cristian De Venezia. Le collezioni stupiscono con creazioni di impronta Dandy e lasciano interessanti spunti di riflessione. I tagli in stile Dandy nascono proprio dalla profonda impronta artistica che caratterizza le realizzazione di Cristian De Venezia. L’hair stylist ha fatto numerose esperienze a Londra dove ha avuto modo di entrare in contatto con la vera essenza di questo stile da cui ora trae ispirazione per i suoi tagli unici e stupefacenti. Espressione di un’ostentazione di eleganza dei modi e nel vestire. Il fenomeno del dandismo è stato interpretato da alcuni come una cosa superficiale e riguardante unicamente la moda. Thomas Carlyle nella sua opera definisce Dandy come “un uomo il cui settore, ufficio e esistenza consiste nell’ indossare abiti”,riassumendolo in seguito come “vivere la vita come se fosse un’opera d’arte”. Da questo concetto parte il lavoro di Cristian De Venezia che trasforma le sue creazioni come se fossero opere d’arte.